Statuto

Art.1) COSTITUZIONE SEDE E DURATA

E' costituita l'Associazione sportiva dilettantistica, senza finalità di lucro, denominata ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA Dobre Dog. L'Associazione attualmente svolge l'attività presso la sede operativa situata in Via Berlinguer, Capannoli - PISA -L'associazione potrà comunque esplicare la propria attività sull'intero territorio nazionale ed anche all'estero. Con delibere del Consiglio Direttivo possono essere istituite diverse sedi operative e/o può essere modificata la sede legale senza necessità di integrare la presente scrittura. La durata dell'Associazione è a tempo indeterminato.

Art.2) NATURA E SCOPI

Lo scopo dell'associazione è quello di promuovere la cultura cinofila attraverso la diffusione delle conoscenze più aggiornate e l'insegnamento delle più efficaci pratiche volte a favorire i processi educativi ed istruttivi in un Contesto relazionale uomo-cane. In tal modo ci proponiamo di ridurre quelle problematiche relative alle carenze di conoscenze sulle necessità dei nostri cani fornendo al proprietario le informazioni necessarie per una buona gestione: impostare una buona relazione tra cane e proprietario in maniera che vengano rispettati i parametri di adeguatezza della relazione ( Congruità riguardo alla specie ed al soggetto, consapevolezza del valore della relazione, equilibrio delle dimensioni di relazione e Consapevolezza del valore della stessa). Infine di rimuovere quei problemi di ordine psicologico o psichiatrico agendo in tal caso sul cane attraverso l'ausilio della Medicina Comportamentale Veterinaria. Attraverso tale lavoro l'Associazione si propone anche di diminuire l'inserimento dei cani nei canili seguito del loro abbandono da parte dei proprietari. L'associazione inoltre, al fine di ampliare una giusta e corretta Consapevolezza "cinofila", nonché degli animali d'affezione, si propone anche come movimento promotore di eventi, manifestazioni, rassegne e dibattiti per favorire una più capillare diffusione della realtà in cui operiamo. L'alto valore delle competenze acquisite permette di operare come tutor, coordinatori, promotori di eventi correlati alle discipline cinofile, sia in campo sportivo, che in quello di assistenza (Pet Therapy), che in quello Cosiddetto di Utilità, che Comprende tutte quelle discipline volte alla costruzione di un binomio per utilità sociale, nonché in quelle attività cosiddette "satelliti " che sono necessarie per un corretto e più ampio approfondimento che garantisce una maggiore acquisizione di Competenze necessarie allo svolgimento delle attività.L'Associazione si affilia al Centro Sportivo Educativo Nazionale - Ente di promozione Sportiva riconosciuto dal CONl ed Ente di promozione sociale le cui Finalità Assistenziali sono riconosciute dal Ministero degli Interni accettando incondizionatamente di conformarsi alle norme ed alle direttive del CONI, del CIO ed a tutte le disposizioni del medesimo Ente di promozione. L'Associazione ha per scopo principale quello di favorire lo sviluppo delle attività Sportive dilettantistiche fornendo adeguata assistenza ai propri associati e/o tesserati della Organizzazione Nazionale di appartenenza: ciò si realizza attraverso la promozione, la diffusione e l'esercizio di tutte le attività Sportive dilettantistiche nei Vari settori, ancorché esercitate con modalità competitive e comprese le attività didattiche per l'avvio l'aggiornamento ed il perfezionamento nelle attività sportive. L'attività comprende la gestione degli impianti e delle attrezzature. Saranno curate tutte le necessarie fasi di studio e ricerca in materia anche con la realizzazione di prodotti editoriali e multimediali. l'Associazione potrà inoltre, in modo complementare, organizzare le varie attività di promozione Sociale in genere al fine dì migliorare la qualità di vita dei propri associati. Nel conseguire le finalità assistenziali verso i propri associati e/o tesserati della organizzazione nazionale di appartenenza, l'Associazione potrà mettere in atto, nei loro confronti, tutti quei Servizi Strettamente Complementari che comportino la somministrazione di alimenti e bevande, anche di Supporto fisiologico, e la Organizzazione di viaggi e soggiorni turistici; tutti i servizi sociali e/o complementari potranno essere forniti verso pagamento di Corrispettivi specifici in relazione alla maggiore o diversa prestazione alla quale danno diritto. Per raggiungere gli scopi Sociali l'Associazione potrà compiere tutte le necessarie operazioni mobiliari ed immobiliari e potrà altresì - pur non avendo fini dì lucro -svolgere delle attività commerciali sia rivolte ai soci ma anche a terzi, aziende, enti pubblici e privati, purché strumentali al raggiungimento degli scopi sociali. Eventuali utili, così come eventuali avanzi di gestione, andranno in ogni caso reinvestiti interamente nell'Associazione per il perseguimento esclusivo dell'attività istituzionale.

Art.3) PATRIMONIO ED ENTRATE

Il patrimonio e le entrate sono costituite: a) dalle quote di iscrizione e dai contributi degli associati; b) dai beni mobili che diverranno proprietà dell'Associazione; c) da eventuali fondi di riserva costituiti con le eccedenze di rendiconto; d) dai versamenti aggiuntivi effettuati dagli associati e/o tesserati della organizzazione nazionale di appartenenza in relazione alle vane attività sociali e/o complementari; e) da contributi di soggetti pubblici o privati; f) dai proventi derivanti da attività collaterali. Durante la vita dell'Associazione non possono essere distribuiti, ancorché in modo indiretto, utili, avanzi di gestione, fondi, riserve o Capitale. L'esercizio finanziario va dal primo Gennaio al trentuno Dicembre di ogni anno.

Art 4) SOCIO DIRITTI/DOVERI

Le categorie dei soci sono le seguenti: a) Soci Fondatori: sono coloro che hanno promosso la fondazione dell'Associazione e firmato l'Atto Costitutivo; i diritti-doveri dei soci fondatori sono uguali a quelli degli ordinari; b) Soci Ordinari: sono coloro che fanno domanda di ammissione al Presidente o al vice presidente i quali possono deliberare in merito e portare poi l'adesione e alla ratifica del Consiglio Direttivo. Possono essere ammessi a far parte dell'Associazione tutti i cittadini che ne facciano richiesta, dichiarando di condividerne gli scopi sociali; per i minori è necessario l'assenso di un genitore. L'ammissione può essere rifiutata per gravi motivi che comunque non devono essere verbalizzati né Comunicati. La qualifica di socio, con i connessi diritti e doveri, si acquisisce con la delibera presidenziale, la relativa iscrizione a libro e consegna della tessera. Qualora la stessa non venisse ratificata dal Consiglio saranno fatti salvi, per il periodo intercorso tra l'ammissione da parte del Presidente o del Vicepresidente e la mancata ratifica, i diritti connessi all'acquisizione della qualifica di Socio ed in particolare il diritto di voto nelle assemblee. L'iscrizione ha validità dodici mesi dalla data di ammissione e si rinnova automaticamente Col versamento della quota associativa. Non sono ammessi soci temporanei. La quota sociale è intrasmissibile e non è rivalutabile. L'Adesione all'Associazione comporta: a) piena accettazione dello Statuto Sociale, delle sue finalità e degli eventuali regolamenti; b) la facoltà di utilizzare la sede Sociale e le Sue infrastrutture facendone un uso corretto; d) il pagamento della tessera, delle quote associative periodiche e per te Vane attività e Servizi nonché dei contributi; e) mantenere rapporti di rispetto con gli altri soci e gli organi dell'Associazione. Il Socio può recedere dall'Associazione senza diritto ad alcun compenso, rimborso o indennità, dandone comunicazione scritta al Consiglio Direttivo. La perdita della qualità di socio può avvenire per: a) morosità; b) non ottemperanza alle disposizioni statutarie e regolamentari; c) quando in qualunque modo si arrechino danni morali o materiali all'Associazione; d) per comportamento scorretto. Le espulsioni saranno decise dal Consiglio Direttivo senza obbligo di preavviso ed a effetto immediato. é ammesso il ricorso all'Assemblea, in tal caso il provvedimento di espulsione resta SOSpeso sino alla delibera assembleare. e) I soci ordinari svolgeranno attività in favore dell'Associazione dietro incarico del Presidente; agli stessi saranno riconosciuti rimborsi spesa, indennità di trasferta e prestazioni d'opera solo dietro approvazione dello Stesso.

Art. 5) CONSIGLIO DIRETTIVO

Il consiglio direttivo è formato dal Presidente il Vice Presidente ed il segretario. Agli stessi saranno erogati compensi per prestazioni d'opera, rimborsi forfettari, a piè di lista, e chilometrici in base alle tariffe ACI dell'anno in cui verranno sostenute. Il presidente ha il compito istituzionale di vigilanza, controllo delle attività svolte dagli altri soci, è responsabile della promozione dell'associazione, dei contatti con enti pubblici-privati, associazioni, Cooperative, Società. Inoltre redige e approva i progetti che vengo proposti, accordando l'esecuzione degli stessi, ai soci che detengono le Competenze adeguate allo Svolgimento.

Art.6) QUOTE SOCIALI

Gli importi delle quote di iscrizione, delle quote contributive dovute dagli associati e dell'ammontare dei versamenti aggiuntivi per le attività e servizi sociali e complementari, vengono stabiliti dal Consiglio Direttivo il quale ne prevede anche i termini e le modalità di pagamento.

Art.7) ASSEMBLEA/BILANCIO

L'Assemblea è sovrana. Essa è fondata da tutti i soci fondatori ed ordinari. Tutti i Soci maggiorenni vi hanno diritto di voto in ragione di un voto ciascuno (Art. 2532 c.c.). L'Assemblea, previa convocazione del Presidente dell'Associazione (mediante avviso affisso all'albo almeno venti giorni prima dello svolgimento della stessa), si riunisce in via ordinaria una volta all'anno, entro il 30 di Aprile, per redigere e successivamente approvare il rendiconto economico-finanziario, per il quale dell'esercizio precedente e per fornire al Consiglio le linee programmatiche per l'anno Successivo. Inoltre l'assemblea si riunisce una volta ogni quattro anni per il rinnovo delle cariche sociali. L'Assemblea si riunisce in via straordinaria ogni qual volta lo richieda il Consiglio Direttivo o un terzo degli associati. L'Assemblea, sia in seduta ordinaria che straordinaria, delibera a maggioranza semplice ed è validamente costituita, in prima convocazione, con la presenza della metà più uno degli aventi diritto; in seconda convocazione l'assemblea è valida qualunque sia il numero degli intervenuti; la seconda convocazione deve essere fissata ad almeno un'ora di distanza dalla prima. Per lo scioglimento dell'Associazione e necessario il voto favorevole dei tre quarti degli intervenuti. Lo scioglimento dell'associazione comporterà la devoluzione del patrimonio a fini sportivi. L'Assemblea è presieduta dal Presidente o, in caso di suo impedimento, da un socio designato dalla medesima. Le deliberazioni sono constatate con processi verbali firmati dal Presidente e dal Segretario che restano custoditi nella sede del Presidente.

Scopri i nostri eventi!

Tutte le date dei corsi, stage e eventi DobreDog