Caterina ScarpaSono nata a Trieste nel 1997 e ho sempre vissuto a Muggia, in una bella casa con uno spazioso giardino che condividevo con una famiglia numerosa formata dai miei genitori e le mie tre sorelle più grandi, Irene, Agnese e Matilde.

Durante un'infanzia passata all'aperto, tra campeggi e divertimento, ho potuto tirar fuori l'amore per gli animali, che da sempre ho covato dentro di me.

Da che io ricordi, ho sempre implorato i miei genitori per avere un nuovo compagno di giochi: un cane.

Prima di poter finalmente sentire l'agognato “SI”, ho dovuto aspettare fino al 2006, un anno che per la mia famiglia ha segnato una svolta importante.

In quel periodo toccavo il cielo con un dito... e tempo qualche mese ecco che per la prima volta i miei mi portano a scegliere la nuova cucciola.

Tra 8 fagottini pelosi Agnese mi fa vedere quella che poi è diventata, o lo è sempre stata, chi lo sa, Alù.

Così comincia la nostra avventura a 6 zampe, fatta di alti e bassi, di sbagli, di cadute, di distanze e riavvicinamenti, di lotte e scuse.

E nonostante il mio carattere in continuo mutamento, lei è sempre rimasta al mio fianco, come un punto fermo saldo e sicuro a cui potermi appigliare quando ne avevo bisogno, e lo è tutt'ora.

Grazie a lei ho scelto nel 2016, una volta ottenuto il diploma delle superiori, di imbarcarmi in una nuova avventura trasferendomi a Pisa per seguire gli studi universitari nel corso di laurea di Tecniche di Allevamento Animale ed Educazione Cinofila (TAAEC).

Grazie a una compagna di Università ho conosciuto DobreDog e nel febbraio 2018 ho cominciato il Corso di Educatore Cinofilo e il Corso Pratico TAAEC (dedicato agli studenti del mio corso di laurea).

Diplomata come Educatrice nel giugno 2018, comincio la collaborazione con l'Associazione nello stesso periodo.

Proseguo la mia formazione ottenendo il diploma di Istruttrice Cinofila a marzo 2019 sempre presso l'Associazione DobreDog.

Nell'Associazione ricopro i ruoli di Responsabile di Campo, di Istruttrice Cinofila, di Tutor di Formazione e di Staff Organico per i progetti socio assistenziali.

Tutto questo ho potuto viverlo affiancata dall'anima dolce e pura di Alù, che nonostante l'età continua a stupirmi ogni giorno nelle attività che fa e che mi porta ad affrontare, nelle sfide che mi propone e nell'impegno che ci mette.